Questo sito utilizza cookie tecnici (necessari) e di Google Analytics (statistici).  Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookies indicati di seguito.
Leggi l'informativa completa sui cookies utilizzati e le loro funzioni: Preferenze

Necessari Statistici

UNESCO TALKS EUROPE - La risposta dell’Europa per il rilancio economico

European Network of Unesco Sites - Cultura e Turismo sostenibile

La risposta dell’Europa per il rilancio economico - Promosso dalla Rete di CCIAA Mirabilia Network

10.06.2020 DALLE ORE 10.00 ALLE ORE 12.00

Segui la diretta live su: fb.com/MirabiliaNetwork/  e su YouTube (canale Mirabilia Network)

Per l’Unione europea il settore turistico rappresenta l’11% del PIL, con circa 3 milioni di imprese e 27 milioni di lavoratori che rappresentano il 12% della forza lavoro complessiva dei Paesi membri. A causa della crisi derivante dalla pandemia e dalle restrizioni ai viaggi imposte, l’Europa prevede un calo delle entrate nel settore pari al 50% per quanto riguarda hotel e ristoranti, al 70% per operatori turistici e agenzie di viaggio e al 90% per compagnie di crociera e aeree. In Italia, Paese tra i più colpiti, si stimano 50 miliardi di perdite, con un calo del settore alberghiero del 70%.

Di fronte a questi dati occorre una risposta straordinaria, di cui l’Europa si sta facendo carico con una serie di azioni e strumenti che integreranno e rafforzeranno i provvedimenti presi a livello nazionale da ciascun Paese. Ma al di là delle misure immediate, proveremo a capire come il turismo potrà beneficiare dei piani di ripresa dalla crisi che saranno finanziati con il prossimo bilancio UE a lungo termine (2021-2027).

Ultimo aggiornamento: 04/06/2020 - 12:12